Idee di viaggio

Costa Blanca: 5 cose da non perdere a Benidorm

Cristina Rampado

Benidorm, la città spagnola nella Costa Blanca, benché ancora poco conosciuta dal turismo italiano, forse perché geograficamente vicina a Valencia che la surclassa per fama, ha in realtà ha molto da offrire.

Sul mare, con un clima mite, Benidorm dona ai visitatori la possibilità di essere scoperta anche nei mesi autunnali e invernali con giornate piene di sole e con temperature gradevoli. La birra costa poco, la paella è superlativa e le spiagge sono molto belle, direi che questo è un buon inizio per pensare di trascorrere anche solo un fine settimana nella città.

Poi, è vero, i palazzi che si vedono avvicinandosi hanno un impatto molto forte per il visitatore, ma c’è un motivo se è stata progettata in questo modo: in ogni lotto si possono costruire edifici che occupino un quarto dell’area disponibile, il rimanente spazio può essere usato per giardini o parcheggi a patto che non si prevedano costruzioni. Facendo così si è cercato di mantenere contenuta la parte del suolo cementata e una cosa bella è che tutti gli edifici in questo modo abbiano una vista mare. Tutto così è stato sviluppato in altezza, lasciando allo stato più naturale possibile la periferia.

Ma veniamo alle cose imperdibili a Benidorm (paella e birra già citate sopra!)

Benidorm, affacciato alla Città Vecchia © Cristina Rampado
Benidorm, affacciato alla Città Vecchia © Cristina Rampado
Benidorm: a spasso nel passato

Se volete farvi incantare da un’atmosfera tutta spagnola, la città vecchia è quello che vi serve. Un dedalo di piccole vie piene di vita e colori, con musica dal vivo che si insinua tra gli edifici e che mette allegria. Non mancano i posticini carini dove mangiare tapas e bere un aperitivo con il sapore della salsedine che arriva direttamente dal vicino mare. Imperdibile El Mirador de la Punta del Canfali, ovvero i resti di un’antica fortificazione che sorge tra la spiaggia di levante e quella di ponente che un tempo era una zona super strategica per gli attacchi dei pirati.

A spasso sull’isola di Benidorm © Cristina Rampado
A spasso sull’isola di Benidorm © Cristina Rampado
Un salto sull'isola

Al largo di Benidorm, ma abbastanza vicina alla costa da vederla nitidamente si trova una piccola isola che sembra uno sperone piantato sull’acqua alto 63 m. In mezzoretta di traghetto si arriva al minuscolo approdo, chiamato semplicemente l’Illa, da dove si può cominciare a girare a piedi alla scoperta della vegetazione da tipica macchia mediterranea. Oltre alle passeggiate in mezzo alla natura, per chi ama le immersioni la fauna marina è particolarmente ricca in questo punto, ma c’è la possibilità di dare una sbirciatina sotto acqua anche grazie ad un piccolo sottomarino che vi porterà qualche metro sotto il livello del mare per fare un giretto interessante tra le meraviglie acquatiche.

Benidorm è anche soprannominata la città dei parchi divertimento… ecco perché!

Terra Mitica © Cristina Rampado
Terra Mitica © Cristina Rampado
Terra Mitica: un parco per grandi e bambini

Terra Mitica è uno splendido parco divertimenti a tema, anzi a più temi: Egitto, Grecia, Roma e Spagna. Ognuna di queste tematiche è un richiamo alle antiche civiltà mediterranee e offre attrazioni caratteristiche. Ovviamente ci sono giostre per ogni età, da un pubblico più piccolo a quello più grande e… coraggioso. C’è Titanide, una montagna russa per veri coraggiosi urlatori, il Labirinto del Minotauro adatto ai più piccoli dove di cerca di uccidere il minotauro come fece Teseo, ma con delle pistole laser. Il Tempio di Kinetos vi catapulterà invece in un cinema 3D spettacolare. Poi c’è Icaro, le Cateratte del Nilo, una montagna russa sull’acqua. Per i più coraggiosi non posso che consigliare la giostra Inferno – eh sì, si chiama proprio così la contorta montagna russa che ruota in tutti i sensi possibili…

Acqua Park © Cristina Rampado
Acqua Park © Cristina Rampado
Aqua Natura Water Park

Quaranta mila metri quadrati di parco acquatico, adatto a tutti: piccoli, grandi e famiglie. Zone relax, fari e galeoni da esplorare, scivoli da affrontare, come quelli a spirale che fanno girar la testa solo a guardarli. Il parco offre un divertimento assicurato facendovi provare le diverse attrazioni e passando una splendida giornata in completo svago. Un vero paradiso per bambini e per gli adulti che non hanno tanta voglia di crescere (e fanno bene). Per chi non ama gli schizzi d’acqua, nessun problema, il parco mette a disposizione delle zone dove riposarsi mentre i bambini o il fidanzato si divertono.

Aqualandia

Benidorm ama proporre ai suoi visitatori i parchi acquatici e Aqualandia, nato nel 1985, è stato il primo ad aprire in Spagna. Tra lo scivolo più alto d’Europa e piccole piscine per piccoli nuotatori Aqualandia offre 15 grandi attrazioni per ogni grado di coraggio. Per esempio, Vertigo, uno scivolo che ti fa raggiungere una velocità di 100 km/h, Zig Zag, un groviglio di scivoli all’interno di un bosco, poi le rapide, i geyser e una splendida laguna dove rilassarsi a guardare piccoli esploratori all’opera tra i giochi d’acqua. Un parco veramente spettacolare, per chi ama il brivido dell’acqua!

Articoli

Potrebbero interessarti anche

Idee di viaggio

Un viaggio in Giordania è un'incursione nella storia dell'uomo, un'immersione nelle tradizioni e nelle religioni più antiche. È un incontro ravvicinato con la natura, tra monti, ampie vallate e il deserto. Vi sembrerà di essere catapultati su un altro pianeta. Un pianeta caldo, fatto di sabbia dalle mille sfumature di rosso e rocce dalle forme più diverse. Ecco le sette esperienze che vi consiglio di non perdere.

Idee di viaggio

Cartina alla mano, una manciata di giorni a disposizione, la ricerca di luoghi alternativi al mare e la curiosità di scoprire un’area del Lazio al confine tra Umbria e Toscana. Cosa si ottiene? Un itinerario a misura di camper, costruito attorno al Lago di Bolsena, fra nuotate e visite a borghi di interesse storico.