Idee di viaggio

Dolomiti: viaggio nei luoghi più fotogenici

Come giganti di roccia nati da boschi, prati ed immense vallate verdi, le Dolomiti si stagliano contro il cielo blu in tutta la loro maestosa bellezza. Dichiarate patrimonio UNESCO nel 2009 sono uno dei paradisi naturali del nostro paese! La montagna è qualcosa che si tramanda di generazione in generazione o si scopre per caso ma l’unica cosa certa è che una volta vissuta, è un luogo che si continuerà a sognare ed in cui si continuerà a tornare sempre.

Lago di Boè © Guendalina Stabile | Eleutha
Lago di Boè © Guendalina Stabile | Eleutha

L’odore del bosco, l’aria pura sul viso e la suggestiva bellezza della natura vi faranno innamorare perdutamente di queste cime. Parte del divertimento in questi luoghi meravigliosi è sicuramente scattare delle foto che permetteranno di portare a casa con noi un po’ di tanta bellezza!

Ecco quindi una selezione dei posti più fotogenici delle Dolomiti: vi sarà utile per degli scatti che catturino e trasmettano il vero fascino di questi luoghi!

Lago di Misurina © Guendalina Stabile | Eleutha
Lago di Misurina © Guendalina Stabile | Eleutha
I laghi

Nulla è più rilassante e fotogenico di un lago di montagna, con i boschi che si riflettono nell’acqua verde e la luce che si rifrange sulla superficie facendola brillare. Tra le cime dolomitiche sono centinaia i laghetti alpini da poter esplorare, ma il più celebre è sicuramente il Lago di Braies in Val Pusteria. Nonostante sia stato immortalato in migliaia di scatti e sul grande schermo, dal vivo splende in modo particolare! Oltre alla celebre palafitta di legno e le pittoresche barchette, consiglio di fare il giro del lago a piedi per scovare bellissimi scorci inediti da fotografare!

Un altro splendido lago da esplorare è il Lago Sorapis nei dintorni di Cortina d’Ampezzo e raggiungibile con un’escursione mediamente impegnativa. L’acqua è di un celeste intenso come il cielo e, sebbene goda di una popolarità sempre maggiore, non è ancora così turistico come Braies. Vi consiglio di ammirarlo prima dell’arrivo della grande folla!

Il terzo dei famosi laghi dolomitici è il Lago di Carezza, celebre per le mille sfumature dell’acqua. Suggerisco di arrivare molto presto la mattina per realizzare degli ottimi scatti in quanto, facilmente accessibile, è una meta molto popolare!

Il lago di Boè dall'alto © Guendalina Stabile | Eleutha
Il lago di Boè dall'alto © Guendalina Stabile | Eleutha

Meno conosciuti, ma altrettanto suggestivi sono il Lago di Misurina ed il piccolo Lago Boè! Il primo si trova nei dintorni di Cortina ed è incastonato sotto il monte Sorapis, la cui imponente cima si specchia nel lago regalando un paesaggio unico!

Il lago Boè è invece in Alta Badia facilmente raggiungibile da Corvara in Badia. Ha dimensioni molto ridotte rispetto ai precedenti ma è caratterizzato da acque verdi e da una sorgente suggestiva che bagna la montagna che lo sovrasta. È anche possibile ammirarlo dall’alto prendendo l’impianto di risalita nelle vicinanze.

Su a Lagazuoi © Guendalina Stabile | Eleutha
Su a Lagazuoi © Guendalina Stabile | Eleutha
Le cime di roccia

Oltre ai suggestivi laghi alpini, le Dolomiti sono celebri per le maestose pareti di roccia chiara, uno splendido soggetto fotografico soprattutto per i cambi di luce che durante il giorno colorano la montagna di mille sfumature. Non c’è da meravigliarsi se è stata appositamente coniata una parola per descrivere il fenomeno con cui le Dolomiti si colorano al tramonto di mille sfumature tra l’arancio, il rosa ed il viola: “enrosadira”. 

Tra le migliori cime da ammirare e fotografare ci sono le Tre Cime di Lavaredo, il Gruppo del Sella, il Lagazuoi  ed il Sas de La Crusc.

Chiesetta lungo il sentiero © Guendalina Stabile | Eleutha
Chiesetta lungo il sentiero © Guendalina Stabile | Eleutha
I paesini, le chiese e i castelli

Chi non ha mai visto una foto degli splendidi paesini incastonati tra queste valli? L’architettura altoatesina è senza dubbio molto fotogenica e trasmette immediatamente quel senso di calore e cura per il dettaglio che caratterizzano questi luoghi. Tra i borghi più pittoreschi voglio ricordare San Candido e Dobbiaco in Val Pusteria, Vipiteno in Valle Isarco ed Ortisei in Val Gardena.

Il profilo di questi magici paesini non sarebbe lo stesso senza le loro chiese piccole e suggestive come la celebre Chiesa di Santa Maddalena in Val di Funes o la meno conosciuta Chiesa di Santa Croce a Pedraces in Alta Badia situata al limitare del bosco proprio sotto le alte pareti di roccia del Sas de la Crusc: imperdibile!

Ortisei in blu © Guendalina Stabile | Eleutha
Ortisei in blu © Guendalina Stabile | Eleutha

Menzione a parte la meritano i numerosi castelli antichi che popolano queste valli come Castello di Tures nei dintorni di Brunico e il piccolo Ciastel Colz a La Villa in Alta Badia che, con la sua pianta quadrata, le torrette laterali e la splendida montagna di sfondo, è sicuramente uno dei più fotogenici!

Le Dolomiti sono un affascinante mix di straordinaria bellezza naturale, ospitalità, architetture fiabesche ed ottimo cibo! Ogni scorcio di queste montagne vale uno scatto, quindi il mio invito è di esplorare ogni angolo e, prima di catturarlo con la macchina fotografica, “immortalarlo con gli occhi” per portare sempre con voi un po’ della suggestiva bellezza di questi luoghi.

Articoli

Potrebbero interessarti anche

Idee di viaggio

Borghi marinari, piccoli villaggi persi nel tempo, campagne assopite sotto il sole, valli dal verde lussureggiante, laghi dai colori caraibici, città d’arte e borghi tra i più belli d’Italia. Ecco ottime passioni per chi sceglie di visitare le Marche.

Idee di viaggio

Le isole del mediterraneo sono tutte interessanti e molte di esse nascondono – in modo più o meno deciso – molte leggende che le avvolgono di ancora più fascino, come vi ho raccontato nel mio articolo per questo sito. Una delle più affascinanti è senza dubbio Rodi.