Idee di viaggio

Esperienze outdoor per scoprire la Costa degli Etruschi

Erika Scafuro

Erika Scafuro

Nell'anfiteatro naturale che cinge il territorio di Castagneto Carducci va in scena lo spettacolo più prezioso. Quello della terra che produce, della brezza marina che viene accolta dalla collina per creare insieme un microclima ottimale per le colture, quello delle persone che, come la vite, piantano radici profonde e formano un’autentica risorsa con questo luogo.

Il consiglio è di immergervi nella natura rigogliosa della Costa degli Etruschi attraverso attività sportive da praticare all’aria aperta, usufruendo di servizi già attivi in ambito outdoor, che sono punti di riferimento sul territorio.

In tour con Tuscany bike. Credits Erika Scafuro
In tour con Tuscany bike. Credits Erika Scafuro
Esperienze outdoor sul territorio

La bici è il mezzo ideale per andare alla scoperta di Castagneto Carducci. La località, che già offre percorsi cicloturistici, sta puntando ad incrementare il potenziale bike ed outdoor del territorio con nuovi servizi che possano supportare e integrare il lavoro di quelli già esistenti. Dalla cartellonistica, a supporto anche di altre discipline outdoor come il trekking, alla creazione di nuovi impianti dedicati alla pratica della mountain bike, l’intento è di offrire al turista amante dell’outdoor, esperienze attraverso le quali, oltre alla pratica sportiva, si condivida storia, cultura ed enogastronomia del territorio della Costa degli Etruschi.

Il panorama da una e-bike
Il panorama da una e-bike
Tour in e-bike fra degustazioni di vino e i sapori della cucina locale

Per vivere un’esperienza autentica a contatto con la comunità locale, affidatevi alle guide di Bolgheri Locals (bolgherilocals.com) che, in sella a una bici a pedalata assistita, vi condurranno in tour panoramici alla scoperta di Castagneto Carducci e della Costa degli Etruschi: conquisterete così le salite delle colline senza troppa fatica e potrete riservare le vostre energie per raggiungere agriturismi e ristoranti che celebrano l’enogastronomia locale e cantine delle aziende agricole in cui si degustare vini di qualità.

È sufficiente dire DOC Bolgheri e pedalare lungo la Strada del Vino e dell’Olio Costa degli Etruschi, qui nota come Via Bolgherese, per ricordare quanto la produzione vitivinicola sia una risorsa fondamentale della cultura di questo territorio.

Se il vino e l’olio sono prodotti preziosi, oltre alla natura, lo si deve alle persone che mantengono il legame con questa terra e ne conservano il valore. Passione e cura che si ritrovano anche nella cucina locale che conserva il buon gusto delle tradizioni. Non perdete quindi l’occasione di gustare gli autentici sapori della cucina tipica castagnetana.

Corsi di surf a Marina di Castagneto. Credits Erika Scafuro
Corsi di surf a Marina di Castagneto. Credits Erika Scafuro
Mountain bike e surf, le potenzialità outdoor della Costa degli Etruschi

Gli amanti della mountain bike possono sempre contare su Tuscany Bike (tuscany-bike.com). Le guide, esperte di questa disciplina sportiva in costante crescita e conoscitori del territorio, vi porteranno ad esplorare i trail realizzati sul territorio di Castagneto Carducci e sulla Costa degli Etruschi.

I sentieri mountain bike mostrano tutto il potenziale di questo territorio in ambito outdoor: garantiscono un’immersione totale nella natura rigenerante e rigogliosa, fra i boschi della valle e la macchia mediterranea dei dintorni di Castagneto Carducci.

La mountain bike dunque come mezzo attraverso cui raggiungere e riscoprire luoghi antichi per rispolverare il passato seguendo le tracce di chi ha avuto un ruolo fondamentale per la storia di questi luoghi. Come l’antica famiglia della Gherardesca, come non ricordare il celebre Conte Ugolino – personaggio politica del 1200 che ebbe un ruolo importante negli avvenimenti dell’epoca al punto da essere stato inserito da Dante nella sua Divina Commedia.

Il legame con la storia è parte integrante della Costa degli Etruschi e, in sella alla mountain bike, si possono seguirne le tracce fino al Promontorio di Piombino.

Una volta raggiunto il mare è ora di dedicarsi agli sport d’acqua. A Marina di Castagneto gli istruttori della Heavy Water Academy (heavywater-surfschool.com) renderanno ancora più forte la vostra passione per il mare attraverso corsi di surf, stand up paddle e non solo. Perché l’educazione ambientale per la tutela e valorizzazione del mare è imprescindibile per salvaguardare questa incredibile risorsa, così come la preparazione corretta per gestire tutte le condizioni del mare attraverso la meteorologia.

Bolgheri Green. Credits Erika Scafuro
Bolgheri Green. Credits Erika Scafuro
Attività all'aria aperta e cucina sperimentale

In connessione con il mondo outdoor e la passione per il territorio si inserisce un’altra esperienza: la cucina sperimentale di Bolgheri Green (poderearduino.com) che si crea con una agricoltura organico rigenerativa. Le materie prime per la preparazione dei piatti si reperiscono attraverso una completa immersione nella natura del territorio, in cui praticare il foraging, e dalla coltivazione della terra a cui si lascia fare il proprio corso naturale.  

Che sia per un pranzo al bistrot o un aperitivo al tramonto, potrete degustare, in un contesto davvero speciale che si affaccia lungo la famosa Via Bolgherese, piatti vegetariani gourmet preparati in una cucina all’aperto il cui principale metodo di cottura è il fuoco (fiamma, sulla brace, sotto la brace) per rendere ancora più unico tutto ciò che la natura è in grado di donarci.

Articoli

Potrebbero interessarti anche

Idee di viaggio

Quello che vi apprestate a leggere non è il solito itinerario parigino. Che poi, per carità, andare a Parigi ed evitare volontariamente Louvre e Tour Eiffel dovrebbe rientrare tra i peccati mortali. Però, dando per scontato che le più belle – e famose – attrazioni della capitale francese rientrino già nei vostri piani (se non è così, rimediate!), vorrei proporvi qualcosa di “alternativo”, diverso, fuori dai canonici radar di guide e blog. Una Parigi sì nascosta, ma che sicuramente, con la sua proverbiale chiave, saprà comunque aprire le porte del vostro cuore.

Idee di viaggio

Ti innamori di Matera al primo sguardo: quando ti affacci da uno dei punti panoramici rimani incantato da tanta bellezza. La città è arroccata su un affioramento roccioso e le sue famose case, meglio conosciute come “Sassi”, si sovrappongono una sull’altra, tra cortili e scalinate, tra case e chiese. Il risultato è un insieme da favola, emozionante all’alba come al tramonto, quando le luci di vie e case danno vita ad un villaggio che sembra senza tempo.