Idee di viaggio

I migliori parchi cittadini in giro per l'Europa

Redazione

Redazione

Simbolo del tentativo sempre perfettibile di un armonico incontro tra città e natura, i parchi di alcune grandi città sono autentiche oasi verdi. Ottimi per una boccata di ossigeno durante una visita, molto spesso capolavori dell'urbanistica, a volte valgono da soli il viaggio.

Madrid, una giornata al Parque del Ritiro
Madrid, una giornata al Parque del Ritiro
Madrid, Parque del Retiro

Accanto al laghetto artificiale una coppia amoreggia; sulla stradina asfaltata lungo la riva un sassofonista intona un brano; poco più avanti una donna estrae da un sacchetto una vecchia baguette e la sbriciola per i colombi. Un signore dall'aspetto distinto sistema sul prato un tavolino e legge la mano al primo cliente del giorno; sul lato opposto del lago, sotto il maestoso monumento equestre di Alfonso XII, alcuni giovani si distendono al sole e chiacchierano fumando.

| turisti proseguono all'interno del parco: nel restaurato Palacio de Cristal e nel Palacio de Velazquez sono esposte opere di arte contemporanea. Più a sud si trova la Fuente del Angel Caido, forse l'unico monumento al mondo dedicato a Lucifero. A sud ovest del parco il Bosque de los Ausentes, formato da 192 cipressi e ulivi, ricorda le vittime degli attentati terroristici dell'11 marzo 2004, data in cui furono fatti scoppiare dieci zaini carichi di esplosivo in quattro treni regionali diretti a Madrid.

Firenze, i Giardini di Boboli
Firenze, i Giardini di Boboli
Firenze, Palazzo Pitti e Giardini di Boboli

L'ampio parco del Giardino di Boboli si trova dietro Palazzo Pitti e si estende in direzione della Porta Romana fino al Forte di Belvedere. Su una superficie di 45.000 mq, si alternano pergolati e viali costeggiati da cipressi, giochi d'acqua e laghetti, scalinate e grotte artificiali, un anfiteatro e statue di marmo, costituendo così uno dei maggiori esempi di giardino all'italiana. Prendetevi il tempo necessario per una piacevole passeggiata in questa oasi di pace con magnifici scorci sulla città. Nelle serate estive potete anche partecipare ai concerti di musica da camera.

Edimburgo, la Old Town e Princes Street
Edimburgo, la Old Town e Princes Street
Edimburgo, Princes Street Gardens

Questo parco fu creato a inizio Ottocento, bonificando un'area malsana lungo Princes Street, a ridosso di quella che oggi è la Old Town. Gli East Gardens sono dominati dalla presenza dello Scott Monument e arrivano fino ai padiglioni di Fruitmarket e alla Waverley Station, la stazione centrale che prende il nome dal romanzo di Walter Scott. Una curiosità: la Torre dell'Orologio dell'Hotel Balmoral, in Princes Street, segna sempre il tempo con due minuti di anticipo, affinché i viaggiatori che |a attraversano non perdano il treno. Soltanto la sera di Capodanno segna l'ora esatta. Ogni quindici minuti, dalla Waverley Station, parte un treno per Glasgow; vale la pena di dare un'occhiata alla graziosa sala d'aspetto.

Kew Gardens, serra delle ninfee
Kew Gardens, serra delle ninfee
Kew Gardens

Palme, ninfee, piante tropicali e perfino coralli crescono rigogliosi nella gigantesca serra di epoca vittoriana. Nei giardini botanici reali, i Kew Gardens di Richmond Upon Thames nel sud-ovest di Londra, si concentrano 250 anni di storia dell'arte del giardinaggio con quasi tutte le specie di piante del mondo, grazie alle condizioni climatiche artificiali.

Roma, Villa Borghese
Roma, Villa Borghese
Roma, armonie di Villa Borghese

Il parco di Villa Borghese è il luogo perfetto dove concedersi un po' di relax: potete fare una gita in barca a remi sul laghetto; correre, pedalare o andare in risciò lungo viali bordati di alberi; sedervi tranquillamente su una panchina a prendere il sole oppure navigare in internet grazie alla connessione gratuita offerta in certe aree. A maggio si tiene il torneo ippico in Piazza di Siena.

Articoli

Potrebbero interessarti anche

Idee di viaggio

Un viaggio in Giordania è un'incursione nella storia dell'uomo, un'immersione nelle tradizioni e nelle religioni più antiche. È un incontro ravvicinato con la natura, tra monti, ampie vallate e il deserto. Vi sembrerà di essere catapultati su un altro pianeta. Un pianeta caldo, fatto di sabbia dalle mille sfumature di rosso e rocce dalle forme più diverse. Ecco le sette esperienze che vi consiglio di non perdere.

Idee di viaggio

Cartina alla mano, una manciata di giorni a disposizione, la ricerca di luoghi alternativi al mare e la curiosità di scoprire un’area del Lazio al confine tra Umbria e Toscana. Cosa si ottiene? Un itinerario a misura di camper, costruito attorno al Lago di Bolsena, fra nuotate e visite a borghi di interesse storico.