Idee di viaggio

Ibiza: viaggio alla scoperta del volto insolito dell'isola

Erika Scafuro

Erika Scafuro

Per tutti Ibiza è movida, DJ set e discoteche, addii al nubilato o al celibato, fughe con gli amici. Ma chi lo ha detto che non sia fantastica anche da soli e fuori stagione? Vi propongo di accompagnarmi nell'esplorazione dell'isola come non l’avete mai immaginata: vi accorgerete che è una meta ideale per dedicare qualche giorno esclusivamente a se stessi.

Ibiza al tramonto © Erika Scafuro
Ibiza al tramonto © Erika Scafuro
Una pausa tra mare e sole - anche fuori stagione

Amo le isole per quel loro potere di farti sentire lontano da tutto e permetterti di rigenerarti dopo un lungo inverno o un periodo stressante. Ibiza era nella mia lista da un po’ e, approfittando di un volo low cost fuori stagione, non ho avuto dubbi a preparare lo zaino e a partire in solitaria: è stato uno dei migliori break che potessi concedermi. Ho osservato il ritmo lento degli abitanti in una Ibiza non ancora presa d’assalto dai turisti, mi sono tuffata in acque cristalline per il primo bagno di stagione, ho assaporato le tapas ad un tavolino all’aperto - insomma, mi sono goduta le piccole grandi cose che fanno amare la vita.

Dalt Vila, la città vecchia di Ibiza © Erika Scafuro
Dalt Vila, la città vecchia di Ibiza © Erika Scafuro
Fra storia e shopping: il cuore di Eivissa

Il primo approccio con Eivissa (Ibiza in catalano) non può che iniziare da Dalt Vila, il centro storico. Patrimonio Mondiale Unesco, la parte alta e vecchia della città si erge alle spalle del porto; inerpicatevi su per le vie costeggiate da cinta murarie e bastioni e non perdetevi i punti panoramici. 

Il centro di Eivissa pullula di deliziosi negozi per lo shopping d’artigianato, impossibile non acquistare gli abiti originali dell’isola, ricamati a mano e rigorosamente bianchi. La zona della marina è ideale per una camminata dopo cena: al chiaro di luna sarà ancora più divertente indovinare la provenienza dei lussuosi yacht. 

Ibiza, sempre voglia di mare © Erika Scafuro
Ibiza, sempre voglia di mare © Erika Scafuro
Scoprendo il nord dell'isola

Qualunque mezzo vogliate utilizzare per muovervi, con gli autobus di linea è possibile raggiungere quasi ogni luogo dell'isola, ammirando infinite distese di ulivi ed agrumeti. A nord-est si trova la tranquilla cittadina turistica di Santa Eulària d’es Riu. Vale una visita il santuario di Puig de Missa risalente al XVI secolo, che si erge su una collina alta cinquanta metri. Arrivati qui vi sembrerà di essere stati catapultati su qualche isola greca, perché le pareti della chiesa e dell’agglomerato di case vicine sono completamente in calce bianca. Raggiungete poi la spiaggia di Es Canar e, se capitate qui durante l’estate, fate tappa al famosissimo mercatino hippy di Punta Arabì.

Ses Salines, Ibiza © Erika Scafuro
Ses Salines, Ibiza © Erika Scafuro
Esperienze top: la spiagga Ses Salines e poi il tramonto a Sant Antoni

Una pineta che conduce a una lunghissima spiaggia di sabbia fine e un mare limpidissimo, ecco Ses Salines. Concedetevi il lusso di staccare il telefono e riprendere fiato, questa spiaggia vi ricaricherà di energie. Al termine di una giornata di relax raggiungete la cittadina di Sant Antoni de Portmany, che si trova a sud ovest dell’isola. Lontano dalla frenesia dei mesi estivi, anche il noto Café del Mar vi accompagnerà al tramonto diffondendo la sua musica soft. Coronate il tutto con un drink o un aperitivo sugli scogli fronte mare, per assistere ai colori spettacolari che si rifletteranno sul vostro viso - con una luce così il selfie è d’obbligo. Ibiza in solitaria è meravigliosa!

Articoli

Potrebbero interessarti anche

Idee di viaggio

Lo sappiamo, in Italia esistono tante città bellissime e non celebrate come meritano. Diciamo allora che questo articolo è soprattutto un esercizio di stile, per imparare a riconoscere ogni giorno la bellezza del Paese in cui viviamo. Con un'ulteriore premessa, che è quasi un invito per il viaggiatore curioso e attento: questo elenco può continuare, quasi all'infinito.

Idee di viaggio

Vi è mai capitato di visitare un luogo e sentirvi rapiti dalla sua storia, trasportati in un altro tempo? Esplorare gli scavi archeologici di Pompei ed Ercolano vi permetterà di vivere questa esperienza, sarà come attraversare una porta spazio-temporale che vi condurrà nell’anno 79 d.C., pochi attimi prima della catastrofica eruzione del Vesuvio.