Idee di viaggio

Viaggio tra le perle del Cilento: Campania da scoprire

Il Cilento, patria della dieta mediterranea, terra luminosa e piena di sole con una natura selvaggia, siti archeologici, artistici ed ottimo cibo: sarà questo incredibile mix che le fa detenere il segreto di una vita lunga e serena? Che sia sulla costa o nell’entroterra, il Cilento è un luogo che ha tanto da offrire ai suoi visitatori e che li farà tornare a casa con meno stress e tanta bellezza negli occhi. Ecco quindi le perle di questa terra da includere assolutamente nel vostro itinerario.

Paestum, armonia millenaria | Copy Eleutha
Paestum, armonia millenaria | Copy Eleutha
Paestum: la Magna Grecia è qui

Un solo nome ma che riesce ad evocare il fascino di un passato maestoso, l’area archeologia di Paestum con il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano sono ormai patrimonio UNESCO dal 1998. Camminare tra gli imponenti templi è come fare una passeggiata nella storia e nella leggenda, in un tempo in cui umani e divinità condividevano quotidianità, gioie e paure. Ma Paestum non è solo l’antica città con i grandi templi della Magna Grecia, è anche il meraviglioso museo archeologico con migliaia di reperti straordinari tra cui la celebre Tomba del Tuffatore, un capolavoro di arte antica che lascia senza fiato per la sua importanza storica ed il suo incredibile stato di conservazione.

Agropoli e cielo, Cilento
Agropoli e cielo, Cilento
Agropoli: rifatevi gli occhi!

Una cittadina affacciata sul blu ed immersa nel verde, Agropoli è un concentrato di natura e storia! Il Castello Angioino Aragonese è il suo fiore all’occhiello e dalle mura si gode di un panorama mozzafiato su tutta la costa ed è possibile ammirare tramonti commoventi.

Santa Maria di Castellabate, Cilento
Santa Maria di Castellabate, Cilento
Castellabate e Punta Licosa: tra antiche viuzze e richiami di sirene

Reso celebre dal film “Benvenuti al Sud”, Castellabate è un borgo medievale con le radici in montagna ma lo sguardo sul mare. Delimitato dalle residenze nobiliari di Villa Matarazzo e Villa Principe di Belmonte deve però il suo nome all’antico castello dell’Abate, fortezza costruita nel 1123 con lo scopo di proteggere il popolo dagli attacchi dei saraceni. Il centro storico è ricco di viuzze, piazzette e panorami mozzafiato, uno su tutti quello che si gode dal Belvedere San Costabile. Da non perdere poi è il Santuario di Santa Maria a Mare, sulla spiaggia di Marina Piccola, ed il Porto delle Gatte, una struttura risalente al XII secolo, oggi luogo suggestivo specialmente al calare della notte. 

Non lontano da Castellabate si trova la meravigliosa Punta Licosa che, proiettata in un mare blu cristallino, è perfetta per una gita a stretto contatto con la natura! La bellezza di questa piccola penisola si perde nei racconti antichi e nella leggenda delle sirene. Sembra che proprio in questo braccio di mare Odisseo si fece legare all’albero maestro per non cedere al canto delle sirene tra cui Leucosia, da cui la punta prende il nome.

Mattina ad Acciaroli
Mattina ad Acciaroli
Acciaroli: un bel tuffo nel blu

Acciaroli è un altro piccolo borgo di mare, uno dei più celebri della costa cilentana. Insieme a Pollica, per molti anni consecutivi si è fregiato della bandiera blu, che lo ha così inserito tra i luoghi con l’acqua più pulita d’Italia. La chiesa dell’Annunziata (1187) e la torre angioina dominano il pittoresco porto, dal quale si snodano le strette vie del centro storico che ospitano negozietti, bar e botteghe di artigianato.

Ripresa aerea di Capo Palinuro
Ripresa aerea di Capo Palinuro
Palinuro: ode al nocchiero di Enea

Probabilmente la località di mare più celebre della costa grazie alle acque cristalline, alle spiagge incontaminate e alle suggestive grotte tra cui la Grotta Azzurra, la Grotta d’Argento e la Grotta dei Monaci. Una gita tra le grotte e capo Palinuro vi farà immergere nell'affascinante bellezza naturale di questi luoghi avvolti nella leggenda. Palinuro deve infatti il suo nome all’episodio narrato nell’Eneide in cui Palinuro, il mitico nocchiero di Enea, cadde in questo tratto di mare mentre conduceva la flotta verso l’Italia.

Baia degli Infreschi, roccia e mare
Baia degli Infreschi, roccia e mare
Baia degli Infreschi: la purezza degli elementi

Una delle calette più belle di tutta la costa, naturalmente protetta da due estremi di roccia, la Baia degli Infreschi affascina per le sue acque limpide dalle mille sfumature di blu! Uno dei modi di raggiungere la baia è il Sentiero degli Infreschi che parte da Marina di Camerota e che offre scorci meravigliosi tutti da fotografare! Eh sì, il Cilento è senz’altro una delle zone più belle della nostra Italia dove assaporare un piatto genuino, scoprire luoghi di arte e storia, ammirare lo splendido paesaggio e lasciarsi affascinare dai miti e dalle leggende che avvolgono da secoli questa splendida terra.

Articoli

Potrebbero interessarti anche

Idee di viaggio

La Calabria fa restare a bocca aperta, non solo per il sapore piccante dei suoi peperoncini! Sarà soprattutto la sua bellezza a colpire i vostri sensi. Tra spiagge, cibo e meraviglie naturali, ecco la nostra top list delle esperienze da non perdere.

Idee di viaggio

La sua bellezza è ammirata in tutto il mondo. Firenze, però, non è solo una città da cartolina, ma sa inventare ogni giorno nuove occasioni per vivere esperienze di viaggio indimenticabili. Eccone alcune, dal benessere allo shopping, con un’incursione saporitissima nel cibo.