Idee di viaggio

Le foreste più belle d'Europa

Redazione

Redazione

Fino a quando ci sarà un bosco ci sarà vita e ci saranno storie da raccontare. Siamo andati in giro per l'Europa a esplorare cinque grandi foreste e abbiamo trovato un patrimonio di tutti, da preservare.

Foresta di Durmitor, Montenegro
Foresta di Durmitor, Montenegro
Durmitor, Montenegro. Poesia pura

Natura incontaminata a più di 2000 m di quota: il Durmitor è il parco naturale più bello del Montenegro. Nei suoi 390 km2, questa riserva dichiarata Patrimonio mondiale dell'Umanità dell'Unesco nel 1980 offre tutto ciò che emoziona gli amanti della natura: alte montagne e gole profonde, grotte, laghi di origine glaciale e una ricchezza di flora e fauna pressoché inesauribile.

La Foresta Nera in bianco
La Foresta Nera in bianco
Foresta Nera, Germania

Benvenuti nella culla dello spirito europeo... e nell'ambientazione perfetta per una favola dei fratelli Grimm. Qui, nello Sechwarzwald, in quella che per i romani era la Marciana Silva, sgorga il fiume europeo per eccellenza: sua Maestà il Danubio. Leggete il bellissimo libro di Claudio Magris e cercate di risolvere il mistero che circonda le sorgenti del grande fiume. Dove nasce veramente? A Donaueschingen o da quella grondaia raccontata dallo scrittore triestino?

Spagna, i fitti boschi di Roncisvalle

Benvenuti nella più grande foresta della Navarra, dove la Spagna incontra il sud-ovest della Francia. Se
sentirete risuonare un corno, non stupitevi, perché siete vicini a Roncisvalle, dove secondo la leggenda i
paladino Orlando suono l'olifante [un corno da caccia in uso nel Medioevo), per avvisare Carlo Magno
dell'imboscata tesa dai mori. La parte spagnola di questa foresta di faggi e abeti si sviluppa lungo il
corso del fiume Irati, da cui la foresta prende il nome.

Nel cuore della Foresta Umbra
Nel cuore della Foresta Umbra
Foresta Umbra, la magia che nasce dall'ombra

Il cuore del Parco Nazionale del Gargano è costituito dalla cosiddetta Foresta Umbra, un'oasi ombrosa unica nel suo genere sotto il caldo sole del Mediterraneo. Il grande bosco di faggi, aceri e lecci sempreverdì ha una superficie di circa 10.000 ettari. Potrete attraversarlo comodamente in auto percorrendo la statale SS 528 tra Monte Sant'Angelo e Vico del Gargano, oppure deviare a metà strada verso Vieste, Nel bosco ci sono numerosi sentieri e zone attrezzate per i picnic che invitano a piacevoli soste all'ombra.

Foresta di Komi, Russia selvaggia

Avete sempre sognato di addentrarvi negli sterminati spazi russi? Se è così, la Foresta di Komi fa per voi. Vi aspettano oltre 3 milioni di ettari di tundra nel cuore degli Urali. È una delle più ampie estensioni di foresta boreale vergine in Europa, la cosiddetta taiga. Dal 1995, questo paradiso di renne, furetti, zibellini e lepri è patrimonio dell'Unesco.

Articoli

Potrebbero interessarti anche

Idee di viaggio

Un viaggio in Giordania è un'incursione nella storia dell'uomo, un'immersione nelle tradizioni e nelle religioni più antiche. È un incontro ravvicinato con la natura, tra monti, ampie vallate e il deserto. Vi sembrerà di essere catapultati su un altro pianeta. Un pianeta caldo, fatto di sabbia dalle mille sfumature di rosso e rocce dalle forme più diverse. Ecco le sette esperienze che vi consiglio di non perdere.

Idee di viaggio

Cartina alla mano, una manciata di giorni a disposizione, la ricerca di luoghi alternativi al mare e la curiosità di scoprire un’area del Lazio al confine tra Umbria e Toscana. Cosa si ottiene? Un itinerario a misura di camper, costruito attorno al Lago di Bolsena, fra nuotate e visite a borghi di interesse storico.