Idee di viaggio

Porto: fascino senza tempo tra vino e azulejos

Porto è una città viva e colorata, perfetta per scoprire l'anima del Portogallo esplorando le piccole strade acciottolate dell’antico quartiere della Ribeira, godendosi il sole lungo la riva del Douro ed assaggiando il famoso “vinho do Porto” in una delle molteplici cantine della riva di Vila Nova de Gaia.

Porto: un mare di Azulejos | Credit Guendalina Stabile - Eleutha
Porto: un mare di Azulejos | Credit Guendalina Stabile - Eleutha

Porto è un continuo susseguirsi di angoli magici in cui la vita quotidiana si intreccia con la storia della città come nel maestoso Palacio d Bolsa, nel mitico Cafè Majestic e nella celebre Libreria Lello e Irmão. Le sue grandi pareti di azulejos blu della stazione di Sao Bento, della Capela das Almas e della Igreja do Carmo  sono ormai il simbolo incontrastato della città che tinge Porto di quell’atmosfera accogliente e malinconica che rimane nel cuore dei viaggiatori.

Porto, panorama della Ribeira e del fiume Douro
Porto, panorama della Ribeira e del fiume Douro

L’arroccato quartiere della Ribeira è il centro storico ed il luogo perfetto dove cominciare la scoperta della città visitando l'imponente cattedrale e poi perdersi tra le mille viuzze che scendono  fino al lungo fiume in cui ristorantini e casette colorate si susseguono in allegra successione. Il Douro è il corso d’acqua attorno al quale si sviluppa la città ed è anche il mezzo con cui vengono trasportate le botti di Porto su tipiche imbarcazioni locali.

Il simbolo della città è senz'altro il celebre Ponte Luis che collega con la sua leggera struttura in ferro il cuore antico di Porto alla riva di Vila Nova de Gaia: l’altra sponda del Douro. Attraversare il ponte a piedi è davvero un’esperienza impedibile soprattutto per lo splendido panorama che si gode dall’alto sull’intera città vecchia. Sulla parte alta della sponda di Vila Nova de Gaia si trovano infatti ottimi punti panoramici come il Miradouro da Serra do Pilar ed i giardini del Jardim do Morro dove turisti ed abitanti si riuniscono per ammirare il panorama soprattutto con i magici colori del tramonto. Da qui una comoda teleferica collega questa parte alta alla sponda bassa del fiume sulla riva di Gaia ovvero la sponda opposta a quella della città vecchia dove hanno sede le più famose cantine che producono il vino Porto! Ogni cantina organizza interessanti tour con degustazione che permettono ai visitatori di assaggiare il celebre vino e di conoscerne meglio i dettagli su storia e produzione.

Porto: il sontuoso Palacio da Bolsa
Porto: il sontuoso Palacio da Bolsa

Il gioiello più prezioso della città è però il Palacio da Bolsa, costruito alla fine del XIX secolo ed oggi sede dell’Associazione Commerciale di Porto. E’ visitabile grazie ad interessanti visite guidate che conducono i viaggiatori tra gli ambienti neoclassici fino allo spettacolare Salone Arabo, il salone di rappresentanza utilizzati per le cerimonie ed incontri formali, costruito in stile moresco ed ispirato all’Alahambra di Granada!

Il Palacio da Bolsa però non è l’unico dei magici luoghi di Porto che evocano atmosfere antiche a cavallo tra XIX e XX secolo. La Libreria Lello e Irmão è infatti la più antica libreria di Porto ed affascina i visitatori con la sua architettura fiabesca. Si dice che sia stato proprio questo luogo ad ispirare J.K. Rowling nell’immaginare l’ambientazione di Harry Potter, scritto seduta in uno dei caffè storici di Porto: il Majestic Cafè che dalla sua apertura nel 1921 ha ospitato ai suoi tavoli artisti e scrittori.

Nominare il Portogallo fa sempre immaginare le grandi pareti di azulejos bianchi e blu dei quali Porto è simbolo incontrastato. Tra i punti più spettacolari dove ammirre questa antica arte portoghese vi segnalo la Stazione dei treni di Sao Bento, la Capela das Almas e la Igreja do Carmo.

Articoli

Potrebbero interessarti anche

Idee di viaggio

La ricchezza della Valle d’Aosta è nelle sue montagne: alte, massicce, imponenti, incantevoli. Costituiscono la quasi totalità del territorio e tra esse vi sono le più alte d’Italia: Monte Bianco, Cervino, Monte Rosa, Gran Paradiso, vere meraviglie della natura. Il modo migliore per scoprire questa regione e le sue bellezze naturali è sicuramente…camminare!

Idee di viaggio

Se cercate un territorio bellissimo per una fuga nel verde in primavera, puntate sulla Sicilia. Vi aspettano scenari mozzafiato, infinito relax e la costante tentazione – alla quale è vietato resistere – del cibo dell’isola.