Idee di viaggio

Sardegna, un'estate in Ogliastra

Cercate idee per la prossima estate? In Ogliastra, nel cuore della costa orientale della Sardegna, vi aspettano splendide spiagge e uno dei territori più incontaminati e vari dell'isola a forma di sandalo.

Le scogliere di Arbatax
Le scogliere di Arbatax
Tortolì, felice approdo

Tortoli è il capoluogo dell'Ogliastra e come molti paesi sardi si trova a qualche chilometro - ma non troppi, appena 5 - all'interno della costa. Qui il territorio selvaggio e montagnoso cede il passo alla pianura, che discende dolcemente verso il mare, regalando molte epifanie della bellezza! Per esempio, lunghi litorali sabbiosi naturali con pini e tamerici. Ad Arbatax, ancora nel comprensorio di Tortolì, in un tratto di costa famoso per le sue scogliere di basalto rosso (farete decine di fotografie!), un ottimo riferimento per fare il bagno è la bella spiaggia dell’elegante Porto Frailis. Arrivate presto, perché la voce della sua bellezza si è sparsa in giro! Fate una sosta rilassante e lasciatevi sedurre dalle delizie ai frutti di mare e dalle porzioni abbondanti del ristorante Sa Contonera [Viale Arbatax, 148].

Torre di Barì, a presidio della costa
Torre di Barì, a presidio della costa
Bari Sardo, spiagge da sogno

Scendendo di qualche chilometro a sud, nel comune di Bari Sardo si aprono spiagge deliziose. La spiaggia della Torre di Barì è sabbiosa, lunga e ampia. Ha una dimensione quasi caraibica e non la troverete mai troppo affollata, semplicemente perché lo spazio abbonda. Intorno alla torre di guardia, sulla costa, vi sono case di villeggiatura, alberghi e campeggi. L'hotel migliore è l'elegante La Torre, suggestivo per la vicinanza al mare e per l'arredamento neosardo-moresco.

Un percorso acciottolato vi porterà alla chiesetta di Nostra Signora del Buon Cammino. Da qui parte la strada asfaltata che conduce a Marina di Gairo. All'inizio la costa sabbiosa è bassa, ma poi si fa più impervia e suggestiva. Tra le lingue di scogli lunghe e rosse, le isclette di porfido e le guglie di pietra, si incuneano baie di sassolini variopinti. Uno spettacolo favoloso!

San Pietro di Golgo, nel cuore dell'altipiano
San Pietro di Golgo, nel cuore dell'altipiano
Santa Maria Navarrese, al piedi del Golgo

A nord della piana ogliastrina, l'imponente Supramonte si spinge fino al mare, con la sua massa rocciosa che supera di poco i 1000 m, ma che ha comunque un aspetto grandioso. Le spiagge basse e sabbiose di Lotzorai e Donigala all'altezza di Santa Maria Navarrese cedono il passo a una costa più ripida e rocciosa.

Davanti all'antica chiesa che rappresenta il cuore del paese ulivi secolari fanno da sentinelle. L'area di Santa Maria sorprende per la ricchezza della vegetazione e dei fiori che circonda il paese di pescatori, abbarbicato sul pendio del monte. Qui potete alloggiare in camere private, b&b o ostelli ospitali, come il Bellavista [Via Pedralonga), che offre anche una fantastica vista. Il sontuoso Lanthia Resort [via Lungomare, 1) è un'elegante casi di quiete e di design. Veniteci anche per una cena trés chic e gustate il raffinatissimo polpo alla piastra.

Una splendida incursione verso il Supramonte si può fare percorrendo la statale tutta curve che sale verso Baunei e l'Altopiano di Golgo. Vi troverete all'improvviso in un mondo sospeso nel tempo e a un certo punto vi chiederete: “E se fossi finito in Messico?" Le visite guidate, anche in trenino, vi riporteranno alla realtà, mettendovi a parte della vita dei pastori.

Comino, Posada e La Caletta

Intorno a Capo Comino, l'Ogliastra regala ancora lingue di sabbia che terminano solo a Posada, un suggestivo borgo sul quale svetta un antico e turrito castello, a segnare il confine con la Gallura. | pini accompagnano le dune e nei due bracci della foce del fiume lasciano spazio a una vegetazione bassa, tipica delle aree palustri. I paesi di Santa Lucia e La Caletta sono piccoli porti di pescatori con le immancabili grandi torri. Esplorare questo angolo di Sardegna significa sperimentare uno dei volti meno noti e più intriganti della regione, soprattutto se, nelle sere d'estate, parteciperete a una delle sagre di folclore. La sagra della capra di Santa Maria Navarrese, in agosto, è perfetta per assaggiare i sapori antichi, quasi omerici, della cultura pastorale.

Articoli

Potrebbero interessarti anche

Idee di viaggio

Un viaggio in Giordania è un'incursione nella storia dell'uomo, un'immersione nelle tradizioni e nelle religioni più antiche. È un incontro ravvicinato con la natura, tra monti, ampie vallate e il deserto. Vi sembrerà di essere catapultati su un altro pianeta. Un pianeta caldo, fatto di sabbia dalle mille sfumature di rosso e rocce dalle forme più diverse. Ecco le sette esperienze che vi consiglio di non perdere.

Idee di viaggio

Cartina alla mano, una manciata di giorni a disposizione, la ricerca di luoghi alternativi al mare e la curiosità di scoprire un’area del Lazio al confine tra Umbria e Toscana. Cosa si ottiene? Un itinerario a misura di camper, costruito attorno al Lago di Bolsena, fra nuotate e visite a borghi di interesse storico.