Idee di viaggio

Viaggio a Perugia: uno scrigno di tesori sempre pronto a stupire

Francesca Russo

Francesca Russo

Perugia è una cittadina meravigliosa, ricca di fascino ed eleganza. È uno scrigno di tesori artistici e monumentali che attraggono molti visitatori in ogni periodo dell’anno, ma non è soltanto questo. Scopriamola insieme.

Perugia, Palazzo dei Priori | Credit Francesca Russo
Perugia, Palazzo dei Priori | Credit Francesca Russo
Perché visitare Perugia

Innanzitutto Perugia non è una città da spiegare. È uno di quei posti che va vissuti, anche per un solo giorno. Questo perché le emozioni che suscita sono diverse in ogni angolo. Le sue piccole dimensioni fanno sì che tutte le principali attrazioni si trovino a brevissima distanza l’una dall’altra, permettendo di compiere un giro turistico completo nel corso di una manciata di ore.

Perugia sorge in altura e già questo fa capire che la vista che regala è magica, inspiegabile. Uno dei panorami più affascinanti potrete ammirarlo al Giardino Carducci costituito da una meravigliosa terrazza-belvedere. La vista sulla città, sulle valli e i monti vi lascerà senza fiato.

Nonostante la sua essenza medievale, Perugia è sempre stata innovativa. Il suo centro storico è chiuso al traffico automobilistico da una ZTL, quindi per poterlo raggiungere a piedi sono stati costruiti una Minimetrò e diverse scale mobili, che collegano via Checchi, viale Pellini e via dei Priori, e che conducono direttamente nel cuore della città.

Perugia sa anche offrire divertimento, per esempio attraverso eventi e manifestazioni di fama internazionale, come l’Umbria Jazz, che si tiene ogni anno a metà luglio, o il Festival Internazionale del Giornalismo. In questo periodo tutto il centro storico vive in un’atmosfera magica ed elettrizzante in cui la musica si fonde con la storia e le architetture della città. 

Perugia, fontana maggiore | Credit Francesca Russo
Perugia, fontana maggiore | Credit Francesca Russo
Meraviglie artistiche e culturali

Per gli amanti dell’arte e della storia questa è la città perfetta, ricca di musei, chiese, monumenti, palazzi, torri medievali oltre a significative testimonianze moderne e contemporanee. Perugia è anche insigne luogo di cultura per la presenza di una delle più antiche e famose Università, senza dimenticare la maggiore Università per stranieri d’Italia, due realtà che rendono l'atmosfera particolarmente intensa, con una spiccata vocazione internazionale.

Vero e proprio simbolo della città è la splendida Fontana Maggiore, al centro di Piazza IV Novembre, una delle più celebri d’Italia. La fontana venne costruita per ricevere le acque provenienti dal Monte Pacciano. Fare un tour tra gli acquedotti che già nel Trecento portavano l'acqua alla Fontana Maggiore vi regalerà stupore e relax. 

Perugia, la Cattedrale di San Lorenzo
Perugia, la Cattedrale di San Lorenzo

Proprio su Piazza IV Novembre si affaccia la bellissima Cattedrale di San Lorenzo, da secoli luogo di pellegrinaggi alla Cappella del Sant’Anello, dove è conservata la fede nuziale che San Giuseppe avrebbe regalato a Maria per il loro sposalizio.

Sempre nel centro storico troviamo Palazzo dei Priori, sede della Galleria Nazionale dell’Umbria, al cui interno sono conservate pregevoli opere di artisti legati al territorio. Tra i capolavori, ricordiamo: il Polittico di Sant’Antonio di Piero della Francesca e il Polittico di San Domenico del Beato Angelico.

Impossibile non notare la Rocca Paolina, che costituisce una vera e propria “città nella città” all’interno di Perugia. La rocca venne costruita nel Cinquecento per volontà di Papa Paolo III Farnese, con l’intento di fortificare l'abitato, ma nel 1860 venne in buona parte distrutta. Anche se dell'antico assetto rimangono solo i sotterranei del palazzo papale, oggi il complesso della Rocca ospita manifestazioni culturali e mercatini.

La casa del cioccolato Perugina

Originariamente conosciuti con il nome di “cazzotti”, i famosi Baci Perugina prendono il nome proprio dalla cittadina umbra, ormai icona nel mondo. Per gli amanti dei cioccolato consiglio una visitata alla Casa del Cioccolato Perugina dove è possibile scoprire il museo storico e degustarne i prodotti con accesso al punto vendita interno. La fabbrica della Perugina, invece, si trova appena fuori dal centro storico. La visita vi permetterà di scoprire la storia dell’azienda e, soprattutto, di osservare la produzione dei baci e degli altri prodotti al cioccolato.

Articoli

Potrebbero interessarti anche

Idee di viaggio

Lisbona è sempre ai primi posti tra le città più amate. In questo articolo vi portiamo a vivere cinque grandi esperienze lontano dalle vie più battute dai turisti.

Idee di viaggio

Ogni estate la Spagna riceve da sudovest le brezze calde e sabbiose del Lebeche, il nostro Libeccio. Se da Madrid chiedessimo un passaggio a quel vento caldo, e gli dicessimo di portarci verso l’Africa, ma oltre quei deserti da cui raccoglie le sue polveri, più a sud, oltre il Marocco, ci troveremmo di nuovo in Spagna.