Lifestyle

Rimedi per l’ansia? 5 destinazioni di viaggio per trovare il benessere

Redazione

Redazione

Non promettiamo miracoli, ma con queste destinazioni di viaggio una cosa è certa: l’ansia sarà tenuta a bada, allontanata e poi, con un po’ di applicazione, felicemente sconfitta. I suoi antidoti? Un tè alla menta, un bagno caldo e un paesaggio semplicemente incantato.

Oman, meraviglioso Wadi Shab

Troppa frenesia, un eccesso di Occidente, aspettative smodate verso obiettivi sopravvalutati? Se tutto questo vi mette l’ansia, mettete quattro cose nello zaino e volate a Oriente. Non serve l’Estremo, il Medio può basare. In Oman, per esempio… Con i suoi blocchi di roccia erosa e i rigogliosi giardini di palme, il Wadi Shab non rivela soltanto l’anima verde che si nasconde in molte aride valli dell’Oman, ma regala anche una tra le esperienze più entusiasmanti che un appassionato di trekking possa fare nel sultanato: basta indossare le scarpe giuste e iniziare a camminare per ritrovarsi in una dimensione di bellezza distesa, rasserenante magia e totale serenità.

Cabo Fisterre, Galizia
Cabo Fisterre, Galizia
Appuntamento alla fine del mondo

Arrivare alla Fine del Mondo, abbracciare con lo sguardo la caducità di tutte le cose, sentendosi allo stesso tempo parte di un tutto destinato a durare molto, molto a lungo. Sciogliete l’ansia in questi pensieri rasserenanti, o in altri che mediterete voi stessi, e soprattutto cedete alla magica forza di attrazione di Cabo Fisterra. Arrivarci è una delle digressioni più classiche del Cammino di Santiago. Il Capo si innalza sull’Oceano Atlantico come un’enorme gobba allungata. Spesso tra le rocce risuona il sibilo del vento e in basso le onde si infrangono contro gli scogli. I panorami sulla Costa da Morte sono decisamente suggestivi e hanno il potere di liberare la mente dai pensieri meno edificanti.

Bagni Gellért, prospettiva perfetta
Bagni Gellért, prospettiva perfetta
Budapest, bagni Gellért & Co.

A volte l’ansia nasce dal prendere le cose troppo sul serio, dai nervi tesi e dalla volontà, non sempre consapevole, di essere molto calati nella parte. In questi casi, un bel bagno caldo può essere d’aiuto. Uno dei luoghi miglio per farlo, avvolti dallo charme e coccolati dal benessere, sono i Bagni Gellért di Budapest. Aperti nel 1918, sono un gioiello dello stile Jugendstil. Per un’interessante variazione sul tema, provate la Mandala Day Spa (metro 2, Léhel tér). È un centro benessere di prima classe con una casa da tè indonesiana. Nell’area wellness potete scegliere tra un’ampia proposta di massaggi, per tutto il corpo o solo viso.

Il lago di Silvaplana
Il lago di Silvaplana
Engadina, eterna saggezza

Quante volte avete sognato di trovarvi in un paesaggio incontaminato, dove lo sguardo può spaziare sereno e la mente distendersi, rivolta a pensieri pieni di pace e saggezza? Bene, in Europa uno dei posti migliori per vivere l’esperienza è l’Engadina. Siamo in Svizzera, nel Canton Grigioni, in una delle valli abitate più ad alta quota del continente. Il riferimento assoluto sono i laghi di Silvaplana e quello di Sils Maria. Li amò tantissimo anche il filosofo Friedrich Nietzsche che proprio qui ebbe una delle sue intuizioni più profonde: quella dell’Eterno ritorno, di cui cantano le pagine del suo libro più celebre, Così parlò Zarathustra.

Sicilia, immersi nel blu

Fare immersioni, scendere con le bombole o in apnea nel blu dipinto di blu ha un potere distensivo notevole quando l’ansia non ci ha ancora abbandonati, ma rimane sotto pelle. In Sicilia, il fondale roccioso e l’acqua trasparente creano le condizioni ideali per sub e snorkeller. Le trovate soprattutto sulla costa settentrionale, ma anche a oriente nella zona dell’Etna e a Bucheri, a nord di Augusta. Le zone migliori in assoluto, tuttavia, sono le piccole isole, in primo luogo Ustica e Lampedusa di fronte alle coste africane. Molto belli anche i fondali delle Isole Egadi ed Eolie dove ci sono buone infrastrutture per gli amanti di questo sport. Tutte propongono corsi di immersione, noleggio dell’attrezzatura necessaria, bombole e camere di decompressione.

Articoli

Potrebbero interessarti anche

Lifestyle

Barcellona è una di quelle città che può essere tranquillamente letta come un libro. Un viaggio a Barcellona, infatti, può essere ispirato da molti elementi, come se fossero i capitoli di un'opera scritta da persone che adoriamo e che apprezziamo. Uno dei capitoli di questo ipotetico volume ispiratore è, senza dubbio, legato alla movida. Ora i tempi sono un po’ particolari, ma nulla ci vieta di sognare nuove partenze e, perché no, lasciarci ispirare da cocktail e mixology di alto livello per poter organizzare il nostro itinerario alla scoperta di Barça, come la chiamano i catalani.

Lifestyle

La grandezza di una città non si misura solo con i monumenti entrati nell’immaginario. Può essere raccontata anche attraverso gli occhi e le voci di personaggi iconici che l’hanno vissuta, a volte quasi subìta. Da questo punto di vista, Praga è madre e matrigna al tempo stesso.