Idee di viaggio

Scozia, North Coast 500: la strada lunga un sogno

Alessandra Carini

Alessandra Carini

La North Coast 500 è una strada lunga un sogno, così ci piace chiamarla! Si estende per oltre 500 miglia di scenari costieri che seguono le strade principali, lungo i bordi delle coste delle Highlands del Nord.

Lungo la NC500
Lungo la NC500

Antichi castelli, luccicanti spiagge sabbiose, scogliere a picco sul mare, distillerie, piccoli villaggi, scalinate scavate nella roccia, grotte perse nel tempo e simpatici animali, faranno da cornice al tuo viaggio.

Inverness-shire, Scozia
Inverness-shire, Scozia
NC500: un magnifico anello

La NC500 può essere suddivisa in 6 macro aree: Inverness-shireBlack IsleCaithnessEaster RossSutherland e Wester Ross e può essere percorsa in un circuito ad anello, che parte e arriva ad Inverness, la città che apre le porte alle Highlands. Puoi decidere se percorrerla tutta o solamente un tratto, sarà bellissimo lo stesso!

Procedi con calma, senza fretta, perché dietro ogni curva, ti aspetta un paesaggio che ti farà sobbalzare. Le strade da queste parti, sono quasi tutte “single track road” e dovrai presto imparare ad usare i “passing place”.

La North Coast 500 è la scelta ideale per chi ama fare viaggi “on the road” a contatto con la natura incontaminata e selvaggia. Il panorama cambia rapidamente così come le emozioni, che seguono l’alternarsi del paesaggio e del tempo.

Il faro di Dunnet Head © Ivan Balducci
Il faro di Dunnet Head © Ivan Balducci
Il punto più a nord del Regno Unito

Puoi arrivare fino al punto più a Nord di tutta la Gran BretagnaDunnet Head, per ammirare il solitario faro, capolavoro del nonno di Robert Luise Stevenson o visitare l’ultima casa della Gran Bretagna a John O’Groats (The Lands End). Se ti piace camminare puoi fare una passeggiata di tre chilometri lungo la costa da John O’Groats al faro di Duncansby Head, per proseguire verso le massicce pile di roccia note come The Stacks of Duncansby.

La zona del Caithness è di una bellezza struggente e conserva ancora gli echi dei vichinghi che l’hanno invasa. Ci sono molti castelli lungo la strada tra cui il Dunrobin o il castello di May, visitabile quando la Famiglia Reale non si trova qui!

Quello che maggiormente colpisce di questi panorami sono le coste, le insenature, le scogliere a picco sul mare e le strade, che si aprono verso l’infinito, dove brulicano animali in libertà, che spesso sonnecchiano ai bordi della strada. Cartoline che diventano realtà nelle quali tuffarsi!

Caraibi forse no, ma le pecore apprezzano © Alessandra Carini
Caraibi forse no, ma le pecore apprezzano © Alessandra Carini
Spiagge caraibiche? Ebbene, sì

Le spiagge caraibiche disseminate lungo questa strada sono la ciliegina sulla torta, se non fosse per la temperatura dell’acqua un po’ troppo freddina per avventurarsi ma, sono diversi a fare il bagno o windsurf da queste parti! Tra le più belle spiccano Sangobeg baySango sands e la spettacolare Ceannabeinne beach e nelle vicinanze la grotta Smoo Cave. Tutta la zona che si affaccia su Loch Eriboll è di una bellezza assoluta e ci saremmo fermati ogni 2 metri per ammirarla!

Alba a Ullapool
Alba a Ullapool
Un po' di Scozia. In my life

Non sempre ci si avventura così a Nord della Scozia e, una volta che si è qui, vale la pena immergersi completamente nel viaggio, lasciandosi trasportare dalla strada e dai battiti del cuore. Si dice che Durness vantasse anche un visitatore assiduo di fama mondiale, John Lennon dei Beatles, che veniva spesso dalle parti di Sangomore a visitare i suoi cugini e rivedere i luoghi della sua infanzia, descritti nella canzone “In My Life”. Pare che Lennon siano tornato a visitare queste zone anche con Yoko Ono…

Il tratto da Unapool ad Ullapool è quasi poesia e desidererai che la strada non termini mai, se poi il sole splenderà alto nel cielo, ti sembrerà di non aver mai visto colori tanto intensi come questi. Che dici, partiamo?

Articoli

Potrebbero interessarti anche

Idee di viaggio

Genova ama sorprendere e in giro per le sue strade non mancano le occasioni per restare a bocca aperta, spesso dovute a sapienti riletture di un passato straordinario. Il via lo ha dato Renzo Piano con la riqualificazione del Porto Antico per le Colombiadi, ma anche oggi questa città sa reinventarsi e proporre nuovi stimoli a chi ama viaggiare. Che ne dite, per esempio, di soggiornare in un ostello super raffinato realizzato tra gli archi in pietra di una via di grande rilevanza urbanistica?

Idee di viaggio

Per la sua aria pulita e il basso inquinamento luminoso, la “riserva di cielo buio” attorno al bacino idrico di Alqueva rappresenta una zona ideale per l’osservazione delle stelle. Le attrattive dell'Alentejo però non finiscono qui, tra villaggi scenografici, panorami splendidi e soste rigeneranti ne avrete per tutta la giornata.