Idee di viaggio

Venezia: l'insolita magia del panni stesi di via Garibaldi

Roberta Vagliani

Roberta Vagliani

Venezia è sempre pronta a sorprenderti. Quando pensi di conoscerla molto bene, ti svela una delle pieghe più riposte della sua veste e ti riempie di meraviglia, portandoti verso una dimensione forse più dimessa, magari un filo fuori rotta, ma decisamente intima. Come ci racconta Roberta Vagliani in questo articolo.

Vivere, anche se solo per qualche giorno, in una città completamente sul mare è particolare: canali al posto delle strade, gondole al posto delle auto, incredibile. Una città ricca di storia, costume e bellezza. Basti pensare alla maestosità di Piazza San Marco, con la sua meravigliosa Basilica e la nobiltà secolare data dalla Piazza e dal Campanile. O all'imponenza del Ponte di Rialto, che oltre a collegare parte della città è anche luogo turistico per la sua naturale capacità di donarci scorci e panorami da sogno. A Venezia si possono ammirare vicoli e palazzi storici in ogni dove.

Libreria acqua alta, Venezia
Libreria acqua alta, Venezia

Soffermatevi ad ammirare la particolarità dei vicoli; rimarrete colpiti dall'incantevole Ponte dei Sospiri, sotto il quale passano romantiche le gondole. Soprattutto i vostri occhi saranno catturati da una libreria unica nel suo genere, la Libreria Acqua Alta, meta di turisti curiosi da tutto il mondo. Un luogo davvero insolito, affascinante e misterioso. I libri disposti in scaffali particolari, trasformati in veri e propri oggetti d'arredo, arricchiscono l'ambiente.

Venezia, magia per via Garibaldi
Venezia, magia per via Garibaldi
La poesia dei panni stesi di via Garibaldi

A Venezia puoi abbandonare le calli più battute dai turisti e cercare la parte della città più caratteristica e affascinante. Qui vive la maggior parte dei veneziani. Puoi osservare anziani signori passeggiare per i vicoli stretti, vecchie botteghe con vecchie insegne e bambini che corrono e giocano lungo le vie.

Vi sono locali tipici della vecchia Venezia, bar e luoghi di ristoro dove si può mangiare e bere anche a prezzi più contenuti. Ma la caratteristica principale che possiamo vedere in questa parte di Venezia  sono i balconi collegati dai panni appesi. File e file di indumenti stesi lungo le vie del quartiere, insieme alle lunghe chiacchierate tra gli abitanti dei palazzi di fronte, fanno di Via Garibaldi uno dei quartieri più uniti della città. Questi panni appesi da un filo che collega una casa e l'altra, emanano un profumo di freschezza e di purezza. Grazie al vento che li fa sventolare come se fossero delle piccole bandiere e il colore vivace o tenue degli indumenti diventano parte integrante del paesaggio. Qui sembra che il tempo si sia fermato!

Visitando Venezia e i suoi incantevoli monumenti e piazze, non si possono non scoprire usi ed abitudini della vecchia città, che solo via Garibaldi può donarti, con i suoi colori e la sua semplicità. Venezia è semplicemente indimenticabile: i suoi canali, i suoi storici palazzi ed il romanticismo dei suoi ponti restano impressi per sempre.

Articoli

Potrebbero interessarti anche

Idee di viaggio

“Porta d’Oriente”: il soprannome di Otranto si riferisce alla posizione, nel punto più a est d’Italia, e all’aspetto, con casette bianche che sembrano uscite da una fiaba delle Mille e una notte. Nei giorni limpidi, all’orizzonte oltre l’Adriatico, si scorgono le coste dell’Albania. D’estate è una meta turistica molto frequentata grazie al curato centro storico, al famoso castello e alla cattedrale che custodisce preziosi mosaici.

Idee di viaggio

La città conserva un’atmosfera d’altri tempi, ma tanto è immobile la sua architettura medievale, quanto è esuberante e inaspettata la proposta gastronomica e culturale. La realtà è questa: nel Medioevo Asti era la repubblica più potente e ricca del Piemonte, talmente ricca da evitare la distruzione minacciata dall’imperatore Federico Barbarossa semplicemente pagando un riscatto.