Idee di viaggio

Pasqua 2022: i migliori viaggi nel Mediterraneo

Redazione

Redazione

State cercando spunti per vivere una grande Pasqua in viaggio? Noi adoriamo il Mediterraneo e in questo articolo vi suggeriamo 10 mete da non perdere per esplorarlo tutto, dalle colonne d'Ercole a dove sorge il sole.

Ragusa Ibla, Sicilia
Ragusa Ibla, Sicilia
Sicilia: a tu per tu con la dolce Ragusa

La costa della Sicilia è splendida, ma è nell'entroterra che quest'isola distilla l'essenza della sua anima. A Ragusa, per esempio: questa gemma posta a monte di una profonda gola è la capitale del barocco siciliano, nonché il capoluogo della provincia più piccola e ricca della Sicilia. È composta da due nuclei cittadini: la parte moderna e la piccola Ibla, in stile barocco, tutta scalinate, viuzze e piazze irregolari. Un tempo residenza di nobili, membri del clero, artigiani e agricoltori, oggi Ibla è il luogo di ritrovo serale dei giovani. Scoprite di più in questo articolo.

Parco Nazionale della Sila, Cosenza
Parco Nazionale della Sila, Cosenza
Calabria: in compagnia dei giganti

Quando il vecchio proverbio dice 'Pasqua con chi vuoi', probabilmente vuole anche dire 'come vuoi', soprattutto quando si tratta di scegliere la dimensione del viaggio. Per chi vuole concedersi una pausa dalla dimensione urbana, niente di meglio che inoltrarsi nel fascinoso territorio dei giganti della Sila, dove ragnano sovrani i secolari pini neri calabri. Nel vasto acrocoro compreso dalle province di Cosenza, Crotone e Catanzaro, questa regione ha distillato un autentico elisir, capace di rubarvi per sempre il cuore. Andiamo a vedere?

Tramonto a Siviglia
Tramonto a Siviglia
Siviglia: incontro con la regina d'Andalusia

Situata al fondo dell’estuario del Guadalquivir, Siviglia impressiona i visitatori con la sua maestosità. Il capoluogo dell'Andalusia si distingue per lo stile Mudéjar dell’arte e dell’architettura, lascito della civiltà musulmana che si sviluppò nella penisola iberica per otto secoli, unito alle influenze cristiane ed arabe. In questo articolo vi diciamo quali attrattive non dovete perdere, a partire da Plaza de España, un luogo davvero speciale. 

Barcelona, Plaça de Sant Pere | Credit Fred Romero Wikipedia Commons
Barcelona, Plaça de Sant Pere | Credit Fred Romero Wikipedia Commons
Barcellona, in giro per La Ribera

Grazie all’apertura di negozietti originali, atelier, gallerie, ristoranti moderni, pub e caffetterie, quello che era un tempo un umile quartiere di artigiani è diventato molto di moda, sia di giorno che di notte. Tutto questo senza perdere gran parte del suo carattere autentico. Una sua ulteriore attrattiva? Il vivace quartiere della Ribera confina con uno dei più bei parchi della città, il Parc de la Ciutadella.

Tramonto a Mandraki, Rodi
Tramonto a Mandraki, Rodi
Rodi: fascino intramontabile

Rodi è l’isola più grande del Dodecaneso e la sua storia si perde nella notte dei tempi. Il suo nome, con tutta probabilità, deriva dal greco ῥοδον (rhodon) che altro non è che la rosa, il fiore profumato che, da tempo immemorabile, dà una forte connotazione al territorio di Rodi. Che siano state le rose o la mitica storia del Colosso di Rodi, ciò che è lampante è quanto Rodi sia sempre stata un luogo fortemente turistico, anche ai tempi in cui il turismo - così come lo conosciamo noi - è nato. Scopriamo perché?

Porto Corricella, Procida
Porto Corricella, Procida
Procida, un anno da capitale

In soli 30 minuti di aliscafo ci si lascia alle spalle la confusione di Napoli per sbarcare sulla più piccola e tranquilla delle isole dell’arcipelago, nota per i giardini di limoni e aranci che prosperano su fertili terreni lavici e sotto i riflettori quest'anno per il suo ruolo di capitale italiana delle cultura. I napoletani la adorano e la considerano un vero e proprio paradiso mediterraneo alla portata di tutti, perché facile da raggiungere e da girare, e soprattutto perché non è troppo cara. Ecco le esperienze da non perdere sull'isola.

Dubrovnik, il porto e la Città Vecchia
Dubrovnik, il porto e la Città Vecchia
Dubrovnik, la gemma della Croazia

Dubrovnik è la gemma della Croazia – una città ricca di edifici, chiese e monumenti gotici e rinascimentali. Il centro storico, fitto di case l’una vicina all’altra, si estende su una punta rocciosa che nel XV secolo fu circondata da possenti mura. Il centro è ideale per i pedoni perché sono vietate le auto. La cosa migliore è entrare dalla Porta Pile (Vrata od Pile), di fronte alla quale ferma la maggior parte degli autobus. Passate sul ponte in pietra e poi su quello levatoio in legno fino alla porta esterna, sul cui arco potrete vedere la statua di San Biagio, il vescovo armeno martire nel III secolo. Proseguite il viaggio con questo articolo. 

Avignone, il celebre ponte sul Rodano e il palazzo dei Papi
Avignone, il celebre ponte sul Rodano e il palazzo dei Papi
Avignone, un fasto papale

Avignone è una città che non lascia indifferenti: si capisce subito, passando attraverso la porta di Saint-Lazare per accedere alla città fortificata. È un labirinto di vie che si incrociano in maniera irregolare tra edifici grigi, dall’aspetto cupo. Forse è proprio questo il fascino della città, la ragione per cui vi verrà voglia di visitarla: il contrasto tra la sobrietà gotico-medioevale e quell’aria un po’ decadente che a noi però piace tanto.

Malta, lungo le Victoria Lines
Malta, lungo le Victoria Lines
Malta, lungo le Victoria Lines

Con un'escursione sulle antiche Victoria Lines, le fortificazioni costruite nell'Ottocento dagli inglesi da est a ovest dell'isola, abbraccerete con lo sguardo il magnifico panorama che va da Gozo, a Nord, a Mdina, a sud. Il percorso è di immenso interesse per gli appassionati di storia militare, ma è adatto a chiunque voglia trascorrere una giornata nella natura, scattare magnifiche fotografie di paesaggio, variare un po' sulla vita della costa. Grande muraglia maltese? Un soprannome azzeccato... con un pizzico di ironia.

Otranto, la splendida Cattedrale
Otranto, la splendida Cattedrale
Otranto: la Porta d'Oriente in Puglia

“Porta d’Oriente”: il soprannome di Otranto si riferisce alla posizione, nel punto più a est d’Italia, e all’aspetto, con casette bianche che sembrano uscite da una fiaba delle Mille e una notte. Nei giorni limpidi, all’orizzonte oltre l’Adriatico, si scorgono le coste dell’Albania. Il curato centro storico, il castello e la cattedrale rendono il suo richiamo per Pasqua (ma non solo) irresistibile. Vediamo meglio perché.

Articoli

Potrebbero interessarti anche

Idee di viaggio

L’autunno porta con sé nuovi profumi, temperature più miti e un’esplosione di colori caldi e vivaci. Una meta davvero imperdibile da visitare durante un weekend fuori porta nel Nord Italia è sicuramente il Piemonte, regione ricca di attrattive e ideale per una fuga autunnale. Dai vigneti delle Langhe ai borghetti storici, dalla frizzante Torino alle sontuose regge sabaude, in Piemonte c’è tutto ciò che serve per vivere un perfetto weekend d’autunno.

Idee di viaggio

Simbolo del tentativo sempre perfettibile di un armonico incontro tra città e natura, i parchi di alcune grandi città sono autentiche oasi verdi. Ottimi per una boccata di ossigeno durante una visita, molto spesso capolavori dell'urbanistica, a volte valgono da soli il viaggio.